Stampa

da piazza Velasquez a piazzale Gambara - zona: Gambara


Pittore (Messina 14309-1479). Si formò alla scuola dei pittori fiamminghi, dai quali, secondo la tradizione, apprese l’arte di dipingere ad olio, che per primo introdusse in Italia con una particolare tecnica, nuova per quei tempi. La sua pittura esercitò una grande influenza sui contemporanei per lo smalto dei colori, variati in gamme splendide, e per la vigoria plastica, specialmente nella ritrattistica, in cui eccelse. Lavorò a Messina, Napoli, Urbino e Venezia. A Milano fu chiamato da Galeazzo Maria Sforza.

 

 

 

 

anno 2016