Stampa

da via Marco d'Oggiono a viale D'Annunzio - zona Conchetta

 

Dedicata al pittore e architetto nato a Perugia (1512 ca) che compì opere a Roma, Perugia e a Genova, dove lavorò a rifare il porto, a sistemarvi e a costruire palazzi. Intorno al 1547 fu consultato dalla Fabbrica del Duomo, per la quale progettò la cupola e fu prodigo di consigli per la ricostruzione del Coro. Costruì Palazzo Marino per conto del finanziatore genovese Marino, disegnò la chiesa di s. Maria dei Miracoli terminata poi da Martino Bassi, e la certosa di Caregnano. Ricostruì le chiese di san Vittore e di san Paolo, oltre a vari edifici privati. Opera sua è pure la maestosa cupola di santa Maria degli Angeli ad Arezzo che, dal Carducci in un suo canto, fu per errore attribuita al Vignola.

 

 

 

 anno 2016