Aldini Antonio (via) - Cabaret Milano Duemila

(nr. 7461) da largo Boccioni a via Traversa - zona Quarto Oggiaro

 

La via è sita nella località che aveva la denominazione di Quarto Uglerio perché al quarto miglio da Milano (centro), ed esiste una chiesa dedicata ai Santi Nazaro e Celso, eretta nel 1600 circa e che era sotto la giurisdizione di Trenno. Nel 1622 fu eretta in parrocchia e in seguito subì molte modificazioni, di cui una considerevole nel 1872. Incendiatasi nel 1897, fu di nuovo ricostruita ed alla fine consacrata l'1 aprile 1900. La facciata è in debole barocco; l'interno a tre navate sorrette da pilastri, fu ridotto e decorato in stile basicale. A destra si apre una cappella dedicata al Sacro cuore di Gesù; a sinistra dopo il battistero, vi è l'altare della Madonna de Rosario, raffigurata in una statua in legno. Sotto questo altare esiste una bella terrazza raffigurante Cristo morto. Nell'altare maggiore sono custodite in un urna le spoglie di san Clemente martire. Aldini nacque a Bologna nel 1755, fu avvocato e ministro di Napoleone I°, durante la nascita del regno d'Italia; ma dopo l'occupazione si ritirò a vita privata, sorvegliato dagli austriaci e dalle guardie pontificie. Morì a Pavia nel 1826.

 

 

 anno 2016

Cerca

Facebook!