Baliòtt - Cabaret Milano Duemila

«MANGIÀ DE BALIÒTT», mangiare con fame insaziabile.


Mangiare con la fame insaziabile tradizionalmente dimostrata dalla balia e dai suoi parenti, venuti con lei a Milano in casa della puerpera a prendere in consegna il neonato (el baliottèll).
Ancora nella Milano degli anni trenta del XX secolo tutti i genitori, anche se poveri, facevano debiti pur di poter mettere la propria prole a balia in Brianza, che era chiamata perciò «el paes di bali», il paese delle balie.
Queste portavano tutte, puntata nei capelli sopra la nuca, la caratteristica raggiera di piccole spade d'argento (i spaditt), tipico ornamento distintivo fino al 1950 (circa), di ogni brianzola sposata e conservato da un'usanza lombarda sopravvissuta sino ad allora.

Cerca

Facebook!